Strage di migranti e la linea dura di Salvini: “Non sarò mai complice di scafisti e Ong”

Loading...
loading...
loading...

La vicenda dei 170 migranti morti in due naufragi al largo della Libia scuote la politica. Contro la linea dura di Salvini, Matteo Renzi (Pd) “l’apertura dei porti”. Intervengono anche i presidenti di Camera e Senato, con Roberto Fico per il quale “una società sana salva le vite umane”, mentre la Casellati si augura che il “Mediterraneo non diventi una fossa comune”. Padre Alex Zanotelli: “Noi ricordati come nazisti”. Salvini: “Non sarò complice degli scafisti”.

Casellati: “Il Mediterraneo non sia una fossa comune” – “Non possiamo rassegnarci ad accettare la morte di tanti poveri innocenti. Il Mediterraneo deve essere un mare di pace, non una fossa comune”, dichiarato il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Loading...


Tajani: “Approvare piano del Parlamento Ue per fermare i viaggi della morte” – “Non possiamo restare indifferenti davanti alla morte di 170 uomini, donne e bambini! C’è un piano del Parlamento europeo per fermare i viaggi della morte e ridistribuire i richiedenti asilo. Il mio appello agli Stati Ue perché lo approvino subito”, scrive su Twitter il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.

Durissimo il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il quale parla di “genocidio” e rivolgendosi a Salvini dice: “Si farà un secondo processo di Norimberga e lui non potrà dire che non lo sapeva”. Il numero uno del Viminale risponde: “Mi paragona ai criminali nazisti. Non ho parole. I suoi insulti per me sono medaglie”.


Il senatore e ufficiale delle capitanerie Gregorio De Falco, invece, invoca chiarezza: “Spero che la Marina militare e la Guardia Costiera ci forniscano ogni ragguaglio della situazione” e ricorda che “esistono obblighi di soccorso derivanti sia da norme di diritto internazionale che interno, oltre al buon senso”. Per il presidente di Libera e Gruppo Abele, Luigi Ciotti, questi “sono morti che devono pesare sulle coscienze di tutti”.

fonte https://www.sostenitori.info/strage-di-migranti-e-la-linea-dura/321428?fbclid=IwAR210wdaCZnWO1a5X8VuLJk3SijW84fWoEbLzJ0BKkCcdelPge5fTzdmWgw

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *