La polizia individua 16 migranti dellʼassociazione Baobab: potrebbero essere della Diciotti

Loading...
loading...

loading...

La polizia ha individuato a Roma e accompagnato in Questura per l’identificazione 16 migranti che potrebbero far parte dei 40 sbarcati dalla Diciotti e poi allontanatisi dal Centro di Rocca di Papa.Secondo un post su Facebook dei volontari dell’associazione Baobab “agenti in tenuta antisommossa hanno caricato di forza i ragazzi sul bus mentre questi erano in fila per essere visitati dallo staff sanitario di Medici Senza Frontiere”.Nel lungo post dell’associazione si legge: “La polizia ha confermato di essere alla ricerca dei migranti sbarcati dalla nave Diciotti.I sedici ragazzi ora sono all’ufficio immigrazione di via Patini insieme ad operatori legali e avvocati che impediranno l’operazione illegale che si vuole mettere in atto: costringerli a tornare al centro di Rocca di Papa”.

Loading...

I volontari raccontano che “donne, uomini, bambini e minori non accompagnati migranti della nave Diciotti sono passati in questi giorni dal campo informale di Baobab Experience: non abbiamo niente da nascondere e, come ci ricorda la Caritas, non stiamo parlando né di fuggitivi né di ricercati.

Non abbiamo ritenuto rendere pubblica la loro sosta al nostro campo per proteggerli.

Proteggerli dalle dittature dalle quali fuggono, proteggerli dai media e dalla narrazione tossica con la quale spesso viene rappresentata la migrazione, proteggerli dal razzismo e dalla xenofobia dilaganti alimentate ad arte da chi vuole costruire consenso su una ingiustificata paura e proteggerli per garantire loro quello di cui ogni essere umano dovrebbe poter godere: la libertà di movimento”.

La condanna di Msf

Anche Medici senza Frontiere condanna l’episodio su Twitter: “Poco fa al Baobab poliziotti hanno portato via persone di nazionalità eritrea in fila per consultazioni mediche alla clinica mobile Msf.È una inaccettabile violazione del diritto alle cure mediche. L’operazione ha anche violato confidenzialità medica”, scrivono. Poi, la rassicurazione da parte delle forze dell’ordine agli attivisti: “Saranno rilasciati e lasciati liberi”.

fonte : http://www.sostenitori.info/16-migranti-della-diciotti/315994

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *