Ritiro patente immediato se usi il cellulare: la proposta alla Camera

Loading...
loading...
loading...

Nonostante le sanzioni e le campagne di sensibilizzazione, gli italiani continuano a usare lo smartphone alla guida. Questo, secondo la Polizia Stradale, resta la causa numero uno degli incidenti stradali.

Il Primo dirigente della Polstrada, Santo Puccia, è stato ascoltato alla Camera e ha proposto una modifica alla normativa vigente, che prevede il ritiro della patente solo in caso di recidiva.

Nello specifico, Puccia propone la sospensione del documento alla prima violazione.

Loading...

Secondo la Polstrale l’attuale norma non basterebbe a limitare i danni dell’uso del telefonino alla guida: “Ciò si è mostrato poco efficace in termini di deterrenza”. “La possibilità di procedere – ha detto il dirigente – alla sospensione e quindi contestualmente al ritiro della patente già alla prima violazione è di grande aiuto dal punto di vista della prevenzione e per educare in maniera più efficace gli utenti della strada”.

I dati raccolti dalla Polizia “evidenziano un incremento delle violazioni – ha specificato Puccia – Purtroppo si tratta di una trasgressione diffusissima e difficile da contrastare. Per questo lo spauracchio del ritiro della patente alla prima violazione può essere efficace. Ormai si trovano a buon mercato auricolari e dispositivi di vivavoce. Ritengo si possa generare un effetto virtuoso come lo abbiamo registrato con il meccanismo della patente a punti”.

Il dirigente della Polstrada, inoltre, ha parlato di pene più severe per chi guida sotto effetto di stupefacenti e per l’omicidio stradale.

fonte https://www.notizie-donna.it/ritiro-patente-immediato-se-usi-il-cellulare-la-proposta-alla-camera/?fbclid=IwAR2nBcquQcfZTfGQ2rvDwGcsd_6qYb0VKqxpC-PChEPjp1XZJc5qGKhDKu4

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *