“Basta assistenza sanitaria. I conti li mandiamo ai loro Paesi” la rivoluzione di Salvini continua.

Loading...
loading...
loading...

Matteo Salvini è solo uno dei leghisti che si è rivolto in più di un’occasione all’ex ministro dell’integrazione con parole dure.

Dopo Calderoli e Borghezio, il leader della Lega, parlando su Radio24 si è dedicato a descrivere le un certo tipo di preferenza.

“Se Kyenge fosse l’unica donna su un’isola deserta insieme a me, preferirei leggere un libro e dividere l’isola in due parti, una dove sto io e una dove sta lei“, ha tuonato Salvini.

Loading...

Ha continuato dicendo che ci sono donne di colore molto belle ma, che questo, non è il caso dell’ex ministro. Infatti: “A cena con la Kyenge? Non la inviterei, perché ho poco tempo e poi non mi sta molto simpatica”.

Aggiunge, inoltre, che non ritiene di essere razzista per questa dichiarazioni.

Lo scontro, ormai risaputo tra i due, non può consumarsi senza passare per lo scottante tema dell’immigrazione.

“Gli immigrati sono degli invasori. Bisogna smettere di pagare l’assistenza sanitaria ai clandestini. Ci sono extracomunitarie che fanno sette aborti di seguito” ha detto.

E se non possono pagarsi l’assistenza sanitaria? Per Salvini la soluzione è semplice: mandiamo il conto ai Paesi di provenienza.

Tu ritieni che Salvini questa volta abbia esagerato? Partiranno denunce anche contro di lui?

Fonte: Il Sussidiario

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *