Venezia, nordafricano molesta bimba in stazione: parenti lo cercano e lo pestano

Loading...
loading...

loading...

Il fatto è accaduto in Rio Terà San Leonardo: l’uomo di origine tunisina è stato picchiato dai parenti della bimba.

Una vicenda molto grave si è consumata nella città di Venezia,precisamente al Rio Terà SanLeonardo, subito dopo il ponte delle Guglie, dove si è verificato l’ennesimo episodio di molestie  nei confronti di una bambina minorenne. Come se non bastasse già la gravità dell’evento, però, i parenti della piccola in questione, si sono messi alla ricerca del molestatore, un nordafricano che di solito svolge l’attività di portabagagli nei pressi della stazione ferroviaria, e lo hanno pestato a sangue. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Messaggero, l’aggressione nei confronti dell’uomo è avvenuta nella serata da almeno tre persone.

Loading...

Ubriaco molesta bambina in stazione a Venezia: i parenti lo trovano e lo picchiano

Infatti, i tre uomini hanno cominciato dapprima buttando dell’acqua nel carretto col quale il migrante tunisino lavora, dopodiché si è verificato il pestaggio attorno alle 19.00.L’uomo, pare che fosse ubriaco al momento delle molestie e che si fosse avvicinato alla ragazzina aprendosi la patta dei pantaloni e mostrando le parti intime, provando addirittura a toccarla. La bambina a quel punto è fuggita spaventata a casa raccontando tutti ai suoi genitori. A quel punto è partita la caccia all’uomo e nel momento in cui è stato individuato dai tre uomini, il nordafricano è stato preso a pugni dai tre parenti della bambina e immediatamente qualcuno ha allertato le forze dell’ordine che sono intervenute tempestivamente per raccogliere le prime testimonianze e per provvedere ai riconoscimenti degli aggressori.

Episodio simile in Australia: il molestatore è il nonno della bambina

Dopo il grave episodio accaduto nei pressi della stazione di Venezia, l’uomo tunisino è tornato sul suo consueto posto di lavoro, in attesa di tornare in possesso di un altro carretto per poter svolgere la propria mansione.L’uomo presentava un occhio visibilmente gonfio e nero e l’episodio si è potuto ricostruire grazie alle testimonianze dei commercianti che si trovano nella zona. Quella che si è consumata a Venezia è soltanto l’ultima vicenda riguardante il fenomeno di molestie su bambini minorenni. Qualche giorno fa, infatti, un episodio simile si è verificato in Australia, dove le testimonianze di una bambina fatte alla propria nonna hanno fatto sì che si potesse arrestare addirittura il nonno , protagonista di comportamenti inadeguati nei confronti della sua nipotina.

FONTE:https://it.blastingpop.com/cronaca/2018/10/venezia-nordafricano-molesta-bimba-in-stazione-parenti-lo-cercano-e-lo-pestano-002735359.html?sbdht=_wgJ_4IMbKPwwt473i9GdT4jfWWuI-1L0dEICejmLUo08cY0JVV7atVKsd8KXk0nU0_

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *