“Roma è già musulmana, ma accadrà di più”: la dichiarazione di guerra dell’imam. Il video shock.

Loading...
loading...

loading...

Loading...

L’Islam al centro di ogni discussione. Questa volta, a fare scalpore è un reportage pubblicato da Il Giornale, che riassume i tre giorni vissuti con il movimento islamico dei Tabligh Eddawa.Questi, sono guidati da un eterno spirito di sottomissione, nei confronti di Allah, del Corano e del Profeta.L’Imam intervistato afferma che l’Italia “è stata conquistata, perché abbiamo una grande moschea, perché possiamo predicare liberamente la nostra fede”.Come spiega lui stesso, sono tante e dettagliate le leggi da seguire, tanto che “per ogni aspetto della società l’islam impone una precisa legge”.Ecco alcuni stralci della testimoniana di Giuseppe De Lorenzo, il cronista de Il Giornale: “quando ho provato a parlare in moschea di Gesù come il figlio di Dio, e non come un semplice profeta è sceso un gelido silenzio.Il più anziano balbetta alcune preghiere a bassa voce, come ad esorcizzare la mia bestemmia. L’imam mi guarda dritto negli occhi e sussurra: Come fai a credere a queste fantasie. Quando tornerai all’islam non lo penserai più”.Fuori dal cerchio dell’Islam, nulla ha senso o ragione di esistere. Alla fine, il più anziano del gruppo prova a fargli pronunciare le dichiarazioni di conversione: “Ora devi dire: Allah è grande e Maometto è il suo profeta”.Quando il giornalista declina il suo invito, l’uomo scoppia a piangere. Questo, a prescindere da tutto, mostra una radicalizzazione spirituale molto più profonda della nostra.

Ecco il video:

Fonte:https://adessobasta.org/2018/03/08/roma-e-gia-musulmana-ma-accadra-di-piu-la-dichiarazione-di-guerra-dellimam-il-video-shock/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *