L’europarlamentare del M5S ha attaccato duramente e “letteralmente steso” Juncker in Parlamento

Loading...
loading...

loading...

Al Parlamento europeo di Strasburgo è successa una cosa straordinaria ! L’eurodeputato del Movimento 5 Stelle ha letteralmente steso Juncker ! il nostro Marco Valli – Portavoce M5S Parlamento europeo attacca il Presidente Juncker. Questo quanto  ha detto: 

“Vorrei capire come mai, Presidente Juncker, due anni fa quando doveva essere messa sotto procedura la Francia, lei in un’intervista alla stessa domanda che ha ricevuto ieri ha detto che la Francia non verrà mai messo sotto procedura e le regole non valgono per la Francia perché “la Francia è la Francia”, mentre per l’ Italia cos’è?”

Loading...

Continua:”Non è un governo che le piace perché dice veramente quello che pensa e tende a difendere i diritti dei cittadini per una volta? Quindi cerchi di capire queste posizioni o nelle prossime elezioni europee farà una brutta fine il suo partito. Grazie”

 

L’ eurodeputato del Movimento sulla sua pagina scrive :” Poco fa sono intervenuto in radio sulla manovra e sulle reazioni dei mercati alle dichiarazioni irresponsabili dei Commissari europei e di Juncker, che hanno detto di voler applicare rigorosamente la procedura del patto di stabilità e crescita (mai successo in questi anni con la Francia) e di voler bocciare a priori la nostra proposta, piuttosto che mettersi ad un tavolo per trattare e capire il fallimento del loro programma basato su austerità, riforme impopolari e privatizzazioni. Spero di aver portato la vostra voce.”

Indubbiamente Marco Valli ha portato la voce di tutti gli elettori del Movimento, ma sicuramente tutti i sostenitori del Governo gialloverde. Ha avuto un gran coraggio Valli. Grazie per rappresentare l’Italia in Europa, servirebbero più deputati così al Parlamento europeo !

fonte:https://www.5stellenews.com/2018/10/leuroparlamentare-del-m5s-ha-attaccato-duramente-e-letteralmente-steso-juncker-in-parlamento/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *