Salvini un leone, mette ko e stravince su tutta la linea. C’è anche chi dice questo.

Loading...
loading...

loading...

Loading...

In Onda su La7 la coppia Luca Telese-David Parenzo non ha funzionato. Matteo Salvini ha messo tutti ko. Giornalisti, conduttori e politici non l’hanno spuntata. Il Leader del Carroccio è stato leader indiscusso dell’intera serata.Un’intervista serratissima. La tensione era ai livelli massimi, una continua provocazione contro la Lega. A cominciare dal Decreto Dignità e flat tax.Ma il vicepremier risponde a tono e dice: “Il centrosinistra per anni, per prendersi l’applauso di Confindustria, ha fatto regali alle grandi imprese, che non ne avevano bisogno. Con noi cambia tutto, vogliamo aiutare le piccole imprese con meno di 10 dipendenti”.Il culmine si raggiunge con il servizio sui migranti. Ma Salvini riesce a mantenere i nervi saldi e risponde a dovere.“Voi su ore e ore di manifestazione avete raccolto solo questa roba? Continuate così, è per merito vostro se la gente poi vota in massa per la Lega, perché capisce che la vita reale è diversa da quella che, a volte, viene mostrata in tv.Dei bambini che affogano perché sono su un gommone affondato a 6 km dalle coste della Libia sono morti per colpa mia? Sono morti per dei mafiosi maledetti, gli scafisti che fino a un mese fa quando non c’era quel cattivo di Salvini erano tranquillissimi e continuavano a fare i loro affari”.Nonostante fosse uno contro tutti, il leghista ha vinto su tutta la linea. Vittoria schiacciante dunque.La ciliegina sulla torta sono state le parole di Salvatore Merlo, tra i più severi contro il governo Lega-M5S, che su Twitter ha incoronato l’ospite: “È stato bravo Matteo Salvini stasera a sottoporsi a un’intervista serrata, tesa, rara in televisione, con Luca Telese e David Parenzo. Non si può avere paura delle domande. Chissà che i cinquestelle non imparino qualcosa #inonda”.

Grande Salvini!

Fonte :https://adessobasta.org/2018/07/04/salvini-un-leone-mette-ko-e-stravince-su-tutta-la-linea-ce-anche-chi-dice-questo/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *