Diciotti, Roberto Saviano offende il premier Conte: “Mancanza di dignità…

Loading...
loading...

loading...

Loading...

Sul crollo del Ponte Morandi Roberto Saviano non ha scritto nemmeno un post, però per la questione Diciotti è ritornato a farsi vivo questa volto contro Conte
Contro Giuseppe Conte, Roberto Saviano non si era mai espresso in maniera così forte. Prima o poi doveva accadere che nel mirino dello scrittore napoletano finisse anche il premier.Caso Diciotti, il pensiero di Saviano
Roberto Saviano è tornato a far sentire la sua voce suol web con post ovviamente sempre pro migranti. Lo scrittore usa parole molto forti contro il Premier, come al solito non bada alla forma e rivela quello che pensa senza filtri:“presidente del Consiglio per mancanza di dignità”.Gli utenti però questa volta han subito puntato il dito contro lo scrittore di Gomorra. Il motivo? Una sua evidente ipocrisia.I commenti feroci degli utenti
Sotto il post polemico di Saviano, arricchito anche da una foto del premier, si leggono come questi:“Saviano la vergogna di questa nazione sei tu che ci fracassi il ca**o 10 volte al giorno coi tuoi sermoni sul’immigrazione clandestina ma quando crolla un ponte autostradale ammazzando 40 persone fai copincolla di una poesia delle elementari e finisce lì. Vergognati”Un altro utente rivela un’incongruenza nel suo modo di intervenire sulle questioni sociali:“E Genova no vero? E le privatizzazioni selvagge con contratti secretati no vero? Se insisti sul ministro della mala vita potremmo anche affermare che Saviano è un sedicente eroe antimafia che ora sembra appoggiare la tratta di esseri umani ad opera di scafisti e mafie”.E c’è anche punto il dito contro di lui:“Ma perché non scrivi due paroline ai Benetton, visto che sei uno scrittore? Perché non parli un po’ della tragedia del Pollino, perché non ti occupi un po’ anche degli italiani? Non sarebbe poi tanto male,sai?”

fonte  https://www.kontrokultura.it/88689/diciotti-roberto-saviano-offende-il-premier-conte-mancanza-di-dignita/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *