Passata sottogamba la norma che rivoluzionerà molti casi in Italia.Ne vedremo delle belle !

Loading...
loading...

loading...

Bonafede ha attaccato il Pd e il passato governo: “La norma che abbiamo impedito entrasse in vigore era stata scritta con l’intento di impedire ai cittadini di ascoltare le parole dei politici indagati o che i politici pronunciano quando sono al telefono con persone indagate”. E ancora: “Ogni volta che qualcuno del Pd veniva ascoltato dai cittadini c”era che il Pd che tendeva a tagliare la linea e le comunicazioni”.

“Oggi abbiamo tolto le mani della vecchia politica dalle intercettazioni, uno strumento di indagine fondamentale per fenomeni come la corruzione che hanno dilaniato questo Paese”. Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede in conferenza stampa dopo l’approvazione in Consiglio dei ministri del Decreto milleproroghe.

Loading...

Allo stesso tempo, ha sottolineato il Guardasigilli, “impediamo che venga messo il bavaglio sulla informazione e sulla possibilità degli organi informazione di far conoscere a cittadini fatti rilevanti”.

Alfonso Bonafede ministro della giustizia del M5S ha bloccato la norma scritta dal PD a firma Orlando che impediva di fatto alla magistratura e alla stampa di intercettare e poi mettere a conoscenza dei cittadini tutte le telefonate dei politici che si organizzavano all’insaputa di tutti i cittadini per scambi di favori, distribuzione di appalti e affari loschi che servivano alla casta per consolidare il potere.

E tutto questo affanno del PD ci è costato 40 milioni di euro.di attrezzature. 40 milioni di soldi nostri per tenerci all’oscuro delle loro malefatte. La norma sarà quindi riscritta con l’aiuto di tutte le procure d’Italia. Quando si hanno le mani libere e l’onestà intellettuale tutto va per il verso giusto.

FONTE:https://www.5stellenews.com/passata-sottogamba-la-norma-che-rivoluzionera-molti-casi-in-italia-ne-vedremo-delle-belle/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *