Si Rischia il contaggio a Pozzallo, fra i migranti sbarcati ci sarebbero numerosi casi di scabbia

Loading...
loading...

loading...

A dichiararlo, Khosrow Mansour Sohani, il medico dell’hot spot di Pozzallo che ha visitato i migranti appena arrivati.

Pozzallo – Fra i migranti giunti a Pozzallo sulle navi Monte Sperone e Protector, ci sarebbero casi di scabbia. A dichiararlo, Khosrow Mansour Sohani, il medico dell’hot spot di Pozzallo che ha visitato i migranti appena arrivati. La notizia è stata riportata dal quotidiano online Live Sicilia.

“Tantissimi casi di scabbia, donne denutrite, molte persone disidratate. Non è un quadro clinico idilliaco ma neanche drammatico”. Sohani è un medico di origini egiziane, da anni ormai in Italia, si è laureato in Medicina a Catania ed ha sposato una farmarcista di Vittoria.

Ha lavorato tutta la notte e solo intorno alle 9 ha lasciato Pozzallo per recarsi a Ragusa dove ha il suo ambulatorio al Centro Polifunzionale di via Colajanni, una struttura di sostegno ed ausilio per i migranti realizzata dal ministero dell’Interno in collaborazione col Comune di Ragusa.

Loading...

“Ho lavorato tutta la notte – ha aggiunto – perché nel centro sono arrivati i migranti a singhiozzo provenienti dalle due navi. Prima in tarda serata le donne e i bambini della nave Monte Sperone, poi gli uomini della Protector e infine gli uomini della nave della Gdf. Non c’è stato un attimo di pausa ma abbiamo affrontato bene l’emergenza”.

E’ stato segnalato anche il caso di un migrante in condizioni critiche a causa di una polmonite. Per quel che riguarda i numerosi casi di scabbia, gli infetti sono stati curati con pomate apposite: il decorso è piuttosto rapido.
La scabbia, è una delle malattie più comuni in assenza di condizioni igieniche ideali. Oggi, si dispone di un certo numero di farmaci che risultano molto efficaci.

Il sindaco di Pozzallo, in merito a quest’ultimo sbarco, dichiara: “Ancora una volta la città di Pozzallo è stata all’altezza del compito assegnatogli – afferma il primo cittadino Roberto Ammatuna – e mi corre l’obbligo di ringraziare tutti quelli – forze dell’ordine, volontari, protezione civile –  che si sono prodigati per garantire la buona riuscita dell’operazione”.

“Adesso occorre – continua il Sindaco Ammatuna – sedersi attorno ad un tavolo e riscrivere nuove regole per evitare errori e consentire un tranquillo svolgimento dei compiti di assistenza”.

“Ci sono stati momenti difficili e complicati – prosegue Ammatuna – che ancora una volta abbiamo superato, ora però gli incontri con la Prefettura ed il Ministero degli Interni diventano ineludibili”.
“Con l’operazione di questa notte – conclude il Sindaco Ammatuna – si riafferma il principio dell’accoglienza nella legalità che abbiamo sempre indicato come linea guida del nostro operato”.

FONTE : https://www.ragusanews.com/2018/07/16/cronaca/pozzallo-migranti-sbarcati-numerosi-casi-scabbia/90497

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *