Dopo il fatto gravissimo accaduto, non c’è più nessun dubbio che “vogliono farci fuori”

Loading...
loading...

loading...

“Leggo sui giornali che il decreto farebbe perdere ottantamila posti di lavoro, non sta da nessuna parte. C’è un altro numero, ottomila, perché nella relazione c’è scritto che questo decreto farà perdere ottomila posti di lavoro in un anno. Quel numero, che per me non significa assolutamente nulla: è apparso nella relazione tecnica al decreto la notte prima che si inviasse al presidente della Repubblica.”

“Non è una cosa che hanno messo i miei ministeri, non hanno chiesto i miei ministeri, e soprattutto non è una cosa che hanno chiesto i ministri della Repubblica. La verità è che questo decreto dignità ha contro lobby di tutti i tipi. La prossima volta metterò il Decreto sotto scorta.”

Loading...

Queste le parole del ministro Di Maio in  un video su facebook, durante un’ intervista che vari giornalisti facevano all’ arrivo a Matera,scelta come città per sperimentare il 5G. Arrabbiato e deluso Di Maio,ma sempre più convinto e grintoso ad andare avanti e combattere per raggiungere gli obbiettivi che miglioreranno la vita a milioni di italiani.

“Il tema è che c’è un tot di contratti a tempo determinato, la relazione dice che in quel tot per effetto del decreto se ne perderanno ottomila. Perché nella relazione non c’è scritto quanti contratti a tempo indeterminato nasceranno per effetto della stretta? ”

“E’ questo che mi lascia veramente perplesso, perché questo decreto ha contro lobby di tutti i tipi, tanto è vero che ci è voluto un po’ per farlo arrivare al Quirinale, e ringrazio il presidente della Repubblica che lo ha firmato. Il mio sospetto è che questo numero sia stato un modo per cominciare a indebolire questo decreto e fare un po’ di caciara.”

FONTE : https://www.5stellenews.com/dopo-il-fatto-gravissimo-accaduto-non-ce-piu-nessun-dubbio-che-vogliono-farci-fuori/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *