Spacciavano decine di dosi di eroina nei pressi delle scuole: sono richiedenti asilo di Don Biancalani…FACCIAMOLO SAPERE A TUTTI

Spacciavano decine e decine di dosi di cocaina nei pressi di scuole e giardini pubblici. Tre nigeriani arrestati dalla squadra mobile di Pistoia, due dei quali sono clandestini ospitati a spese della comunità in una parrocchia gestita dal prete pro-invasione don Massimo Biancalani.

PISTOIA. Un’attività di spaccio sistematica, con decine e decine di cessioni di eroina – nei pressi di scuole e nei parchi cittadini – documentate dagli investigatori grazie anche alle dichiarazioni rese dagli stessi acquirenti. Tre le ordinanze cautelari eseguite nella prima mattinata di ieri dalla Squadra Mobile della questura di Pistoia, con l’appoggio dei colleghi del Reparto prevenzione crimine “Toscana” e di cani antidroga arrivati da Bologna e Firenze. A finire in carcere, tre profughi nigeriani, due dei quali irregolari e uno ospite della parrocchia di Ramini, di cui è titolare don Massimo Biancalani (e comunque tutti si sono già visti respingere la richiesta di riconoscimento dello status di rifugiato). Le misure nei loro confronti sono state disposte dalla gip del tribunale Patrizia Martucci su richiesta del pm titolare delle indagini Linda Gambassi, in seguito alle indagini svolte dalla Mobile attraverso l’acquisizione di tabulati telefonici e la raccolta di informazioni da parte di persone che dai tre erano solite acquistare la droga.

loading...

Oko Debe Ezeoba, 25 anni, è stato rintracciato nella parrocchia di Ramini. Nel corso della perquisizione della sua stanza i poliziotti hanno trovato 2 grammi di marjuana nascosti in un pacchetto di fazzolettini. Il giovane era già stato arrestato il 16 novembre scorso per spaccio di marijuana e aveva patteggiato la pena davanti al giudice. La procura gli contesta di aver venduto oltre cento dosi di eroina, oltre la metà mentre era ospite del centro di don Biancalani. Oltre 400 invece le cessioni di eroina contestate a Chukwufkw Okoh, 33 anni, domiciliato a Montale, e più di 200 quelle attribuite a Ibrahim Odubanjo, 27 anni, domiciliato a Pistoia.*

La gup Martucci ha ritenuto che il carcere fosse l’unica misura adatta per impedire loro la reiterazione del reato.

Ieri mattina i poliziotti hanno perquisito anche un appartamento di via del Villone, dove sono stati trovati 10 grammi di hashish e 2 di marjuana: denunciato l’affittuario, un cittadino marocchino di 25 anni. (m.d.

Con fonte:http://riscattonazionale.org/2018/03/29/spacciavano-decine-di-dosi-di-eroina-nei-pressi-delle-scuole-sono-richiedenti-asilo-di-don-biancalani/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *