Anziane picchiate ed umiliate in un centro accoglienza. Ecco chi commetteva questi reati FACCIAMOLO SAPERE A TUTTI

Lunedì scorso sono state arrestate due persone con l’accusa di avere maltrattato almeno sei anziane tra gli 85 e i 90 anni ospiti di una casa famiglia di Sant’Alberto, frazione alle porte di Ravenna.

Si tratta di un 64enne ravennate e di una 49enne di origine rumena: i due, gestori della struttura, devono rispondere anche di sequestro di persona e di esercizio abusivo della professione.*

Su il populista leggiamo :

loading...

Secondo quanto è stato contestato agli arrestati da parte del nucleo operativo della Compagnia di Ravenna, alcune delle povere anziane bersagliate da umiliazioni e violenze,

portano ancora addosso dopo mesi dalle percosse i segni delle crudeltà fisiche e psicologiche che sono state costrette a subire. In almeno un caso, una di loro sarebbe stata addirittura bloccata al letto, avvolgendola con una catena.

Ora le donne sono state tutte trasferite in altra struttura. La casa famiglia, come riportato mercoledì dal Resto del Carlino, è stata sequestrata in quanto presumibilmente priva delle condizioni necessarie.

I due arrestati, come è stato disposto dalla Procura, sono stati portati in carcere. Sono in corso ulteriori verifiche su altre persone per accertare delle eventuali responsabilità per quanto accaduto.

FONTE : https://adessobasta.org/2018/03/28/anziane-picchiate-ed-umiliate-in-un-centro-accoglienza-ecco-chi-commetteva-questi-reati/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *