Maria Elena Boschi, il retroscena: ha chiesto a Matteo Renzi di far slittare le dimissioni. Il sospetto: vuole restare in gioco?

Loading...
loading...

loading...

L’unica che non affonda mai? Maria Elena Boschi: sopravvissuta al referendum, al cambio di governo e ora, pare, anche al disastroso risultato elettorale del Pd. E non solo perché è stata rieletta. Già, perché anche se lei continua a dire di non voler ambire ad alcuna poltrona – ha anche pregato che non si facesse più il suo nome -, la realtà sembra differente. Per ora, la Boschi, si è limitata a un ringraziamento agli elettori di Bolzano che la hanno eletta, un grazie arrivato su Twitter.*

Loading...

Sui social, la Boschi, si è anche lamentata definendo “il mio presunto costante presidio del Nazarenoche mi vedrebbe chiusa alla sede del Pd notte e giorno” come “una notizia falsa, che si aggiunge a quelle già smentite nei giorni scorsi sul mio interesse per vari ruoli di partito e istituzionali”. Insomma, Maria Elena non sarebbe barricata da nessuna parte e a nessuna poltrona ambirebbe.

La Boschi concentrata esclusivamente su Bolzano. Eppure, scrive Il Giornale, “in tanti continuano a indicarne un ruolo sottotraccia ma centrale in questi momenti di difficilissima diplomazia in atto all’interno del Pd”. Tanto che, si è appreso, la Boschi per prima avrebbe insistito con Matteo Renziaffinché non lasciasse subito la segreteria. Una serie di circostanze che rilancia il sospetto: il disimpegno della Boschi è finto? Chissà, le voci sulla presidenza della Camera o sul ruolo di capogruppo continuano a circolare.

var page_link=’http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13317525/maria-elena-boschi-retroscena-appello-matteo-renzi-far-slittare-dimissioni-segretario-pd.html’;

 

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *