Sacchetti della spazzatura lanciati contro De Luca a Pozzuoli. Il governatore replica: per fermarmi devono spararmi alla testa

Loading...
loading...

loading...

Tensione a Pozzuoli, dove un gruppo di una ventina di manifestanti – che apparterrebbero a centri sociali della vicina Giugliano – ha fatto irruzione nell’ospedale S. Maria delle Grazie, interrompendo la cerimonia di inaugurazione del nuovo reparto di urologia. Due sacchetti della spazzatura sono stati lanciati contro il governatore Vincenzo De Luca e le altre autorità presenti sul palco, tra cui il sindaco Vincenzo Figliolia. Sul posto la Polizia di Stato.*

Una trentina gli attivisti, appartenenti al centro sociale Insurgencia, a Pozzuoli (Napoli), hanno lanciato dei sacchetti di rifiuti all’indirizzo del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che nell’ospedale Santa Maria delle Grazie stava prendendo parte, con altre autorità, all’inaugurazione del reparto di urologia. I manifestanti sono stati allontanati dagli agenti della Polizia di Stato dei commissariati di Pozzuoli e Giugliano in Campania. Sul posto stanno giungendo i reparti mobili della PS e dei Carabinieri. Secca la replica del governatore: “Non ci facciamo impressionare ed intimidire da queste imbecillità. Verranno querelati per diffamazione. Queste sono azioni di plebeismo e camorrismo. Tentativi di sabotaggio del nostro lavoro, messe in atto per fare provocazione. Coinvolti anche i miei familiari e mio figlio. Ho già detto a questi signori che se vogliono fermarmi devono spararmi alla testa”.

Loading...

Il comunicato di Insurgencia. “Oggi siamo andati a contestare le vergognose passerelle di Vincenzo De Luca che, incurante del fatto che c’è un’inchiesta relativa a suo figlio e al suo partito sull’affare ecoballe, ha avuto il coraggio di presentarsi a Giugliano per promettere che risolverà tutti i problemi e che le accuse contro di lui sono menzogne. Conosciamo da troppo tempo il comitato d’affari che in Campania fa sedere insieme politica, camorre e imprenditorie e siamo stanchi di ascoltare menzogne da parte di chi ci governa. Da oggi dichiariamo uno stato di mobilitazione permanente in tutto il territorio regionale, verso il corteo del 24 marzo che andrà a bussare alle porte della Regione e a chiedere le dimissioni immediate di tutti i banditi che sono al governo”. È quanto si legge sulla pagina facebook di Insurgencia

fonte : http://www.huffingtonpost.it/2018/02/28/sacchetti-della-spazzatura-lanciati-contro-de-luca-a-pozzuoli_a_23373096/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *