Fedeli “assume” gli immigrati a discapito dei bidelli precari. Scoppia la clamorosa rivolta.

Loading...
loading...

loading...

A smentire una delle tesi più utilizzate dalla sinistra a sostegno dell’immigrazione, secondo cui gli immigrati verrebbero in Italia per svolgere lavori che gli italiani non vogliono svolgere, c’è il nuovo decreto della Fedeli.

Il ministro dell’istruzione, infatti, permetterà agli stranieri di accedere alla terza fascia della graduatoria Ata per le scuole.*

Un posto molto ambito, per il quale migliaia di italiani aspettando da anni in fila. Ebbene, questo permetterà anche agli immigrati con un permesso di soggiorno di scavalcarne davvero tanti.

Loading...

E’ noto, infatti, l’andamento a rilento delle graduatorie del personale amministrativo, tecnico e ausiliario nelle scuole italiane.

Ebbene, adesso è persino aumentata la concorrenza su richiesta dell’Unione europea.

La notizia, però, non è stata gradita da tutti, tant’è che è nata una vera e propria protesta, guidata dal Presidente nazionale di Feder.ata, Giuseppe Mancuso:

“Negli ultimi anni si sono persi posti di lavoro nel settore del personale non docente della scuola. I pensionati non sono stati rimpiazzati e circa 15- 20.000 precari attendono un inserimento stabile: sono precari che hanno già avuto una formazione e hanno un’esperienza del lavoro, molto delicato, da compiere nella scuola”.

E continua: “È decisamente irrazionale scavalcare questi precari che attendono da anni e immettere cittadini di altri Paesi che possono avere tutte le qualità e anche titoli equivalenti ma non possono avere l’esperienza già maturata sul campo dai precari italiani”.

Fonte: https://adessobasta.org/2018/02/23/fedeli-assume-gli-immigrati-a-discapito-dei-bidelli-precari-scoppia-la-clamorosa-rivolta/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *