ASSICURAZIONE, DAL 18 FEBBRAIO CAMBIA TUTTO! TELECAMERE DI RICONOSCIMENTO E PAGAMENTI TELEMATICI.

Loading...
loading...

loading...

Dal 18 febbraio tutti gli “occhi elettronici” dovranno essere omologati, scrive oggi La Stampa. Le telecamere che fino a oggi servivano a controllare i varchi delle zone a traffico limitato e a “beccare” chi guidava oltre i limiti di velocità, serviranno anche a scoprire se l’assicurazione è stata pagata e se la revisione è stata fatta
Non dovrà più essere esposta sul parabrezza in futuro l’assicurazione dell’auto. Presto ci penseranno le telecamere, che leggeranno la targa per scoprire se è stata pagata. Dal 18 febbraio tutti gli “occhi elettronici” dovranno essere omologati, scrive oggi La Stampa. Le telecamere che fino a oggi servivano a controllare i varchi delle zone a traffico limitato e a “beccare” chi guidava oltre i limiti di velocità, serviranno anche a scoprire se l’assicurazione è stata pagata e se la revisione è stata fatta.
Senza più tagliandi sui parabrezza sarà anche più facile limitare le frodi, garantendo così la sicurezza collettiva. Il problema delle auto che viaggiano senza assicurazione non è da trascurare. Con la crisi in tanti non pagano, e secondo Ania, l’associazione nazionale delle imprese assicuratrici, in Italia si contano almeno 3 milioni e mezzo di veicoli non assicurati. In media l’8 per cento, il 13 nelle regioni del Sud.

Loading...

Che cosa cambierà nello specifico? Dal prossimo autunno tutte le telecamere dovranno poter comunicare se un veicolo è assicurato o no, se il bollo è stato pagato, se l’auto è in regola con la revisione.
ECCO COME FUNZIONERA’:

Questo video mostra come funziona per l’alta velocità, ma sarà anche così per assicurazioni e revisioni auto.

FATE GIRARE – AVVISATE TUTTI

per il video clicca qui

fonte : http://www.webitalia24.com/assicurazione-dal-18-febbraio-cambia-tutto-telecamere-di-riconoscimento-e-pagamenti-telematici/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *