Sindaco di Busto Arsizio vs Boldrini:”visita sgradita, la popolazione non la vuole!”

Loading...
loading...

loading...

E’ guerra aperta a Busto Arsizio. La popolazione rifiuta la visita della signora Laura Boldrini.

Senza mezzi termini il Sindaco di Busto Arsizio affronta gli ultimi post pubblicati dal Presidente della Camera su Facebook. Così Emanuele Antonelli non le manda certo a dire, ma chiede le scuse ufficiali alla Boldrini per aver diffamato la città di Busto Arsizio e i suoi giovani in occasione della festa tradizionale della Gioeubia.

Leggiamo su Il Fatto Quotidiano le battute delle loro dichiarazioni:*

“Il sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli, chiede le “scuse ufficiali” di Laura Boldrini ai suoi concittadini e si dice pronto “a chiederle i danni per le spese che dovremo sostenere per l’attività straordinaria che la nostra Polizia locale dovrà mettere in campo anche oggi”. Lo sfogo del primo cittadino arriva dopo le parole della presidente della Camera che ha annunciato la sua visita nel pomeriggio di domenica al comune in provincia di Varese, scrivendo su Facebook che “al clima di odio si risponde col dialogo ma senza indietreggiare di un millimetro”

Loading...

“Antonelli ha fatto tutto da solo, quindi sarebbe lui a dover pagare i danni a tutta la cittadinanza”, ha risposto poi Boldrini durante la visita a Busto Arsizio.

“Ora basta. La misura è colma. Dopo le ultime dichiarazionidella signora Boldrini, che ancora, nonostante tutte le spiegazioni e i chiarimenti veicolati anche a mezzo stampa, evoca un presunto clima di odio che albergherebbe a Busto Arsizio, siamo noi a chiedere scuse ufficiali. Venga a Busto a scusarsi con tutti i cittadini per avere offeso la città, la sua reputazione e le sue tradizioni”, sono le parole di Antonelli.”

Un botta e risposta molto animato avvenuto attraverso la stampa e post sui social. Il sindaco però continua sostenere la sua tesi sui fatti accaduti lo scorso giovedì durante la tradizionale festa annuale che avviene a Piazza San Giovanni di Busto Arsizio. Lo spirito della festa è contro l’odio, solo un momento di allegria e ironia per augurarsi il meglio in futuro. Uno spirito che forse non vuole comprendere la Boldrini.

Antonelli accusa La Boldrini di stare facendo campagna elettorale sulla pelle dei cittadini di Busto Arsizio, mentre la Boldrini dal canto suo finisce per accusare Salvini per una repubblica dei falò. Perchè il presidente della camera odia le tradizioni della città del movimento dei padani?

FONTE:https://adessobasta.org/2018/01/29/sindaco-di-busto-arsizio-vs-boldrinivisita-sgradita-la-popolazione-non-la-vuole/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *