Lia Quartapelle, ecco la candidata del PD che sta dalla parte dei terroristi…

Loading...
loading...

loading...

Mancano poco più di due mesi alle elezioni politiche del 4 marzo. Siamo in piena campagna elettorale e da poco i partiti hanno presentato le proprie liste. Dando spesso spunto a forti polemiche.

Come nel caso di Lia Quartapelle. Si tratta di una deputata PD di Milano, che era stata data come esclusa dalle liste, per poi essere riammessa. Non ha certo avuto parole dolci per il suo partito. Come riportato dal Corriere della Sera.*

“È stata una decisione che ha sconcertato tutti. Ho chiesto spiegazioni — dice Quartapelle — ma non ne ho avute. Sono stata la settima parlamentare per produttività, la seconda nel Pd, sono renziana, radicata nel territorio, ho sostenuto il referendum, mi sono spesa per Sala. Mi aspetto una spiegazione il 5 marzo“.

Loading...

Si prevedono scintille all’indomani delle elezioni. Il Partito Democratico è avvisato. Ma non è questa l’unica polemica suscitata dalla ri-candidatura della Quartapelle al Parlamento italiano.

È infatti saltato fuori in questi giorni un articolo del 2012. Un articolo che Lia Quartapelle ha scritto sul proprio blog. Già dal titolo c’è abbastanza materiale per gridare alle scandalo. L’articolo infatti si chiamava “Siamo tutti fratelli musulmani”.

A scanso di equivoci, non si tratta di una dichiarazione di fratellanza con i seguaci di Maometto. Per chi non lo sapesse, i Fratelli Musulmani “costituiscono una delle più importanti organizzazioni islamiste internazionali con un approccio di tipo politico all’Islam“.

“Sono stati dichiarati fuorilegge, in quanto considerati un’organizzazione terroristica, da parte dei governi dei seguenti paesi: Bahrain, Egitto, Russia, Siria, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Tagikistan e Uzbekistan. Godono invece di cospicui finanziamenti e protezione più o meno esplicita da parte dei governi di Turchia e Qatar” (Fonte: Wikipedia).

L’articolo era stato cancellato, ma “nell’era di internet quasi tutto si può recuperare“. Non è giunta alcuna rettifica circa l’appoggio della Quartapelle ai Fratelli Musulmani ed altre organizzazioni estremiste simili.

Fonte:https://adessobasta.org/2018/01/30/lia-quartapelle-ecco-la-candidata-del-pd-che-sta-dalla-parte-dei-terroristi/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *