Salvini si scontra con Mattarella: “il fascismo fece cose buone”. Scoppia la bomba

Loading...
loading...

loading...
Negli ultimi giorni, il capo dello Stato ha tenuto a sfatare il falso mito del fascismo che fece cose buone. Ha sottolineato, infatti, quanto fosse “un regime senza meriti, una macchia indelebile e infamante” per tutto il Paese.

Matteo Salvini, però, con le sue ultime dichiarazioni a Circo Massimo su Radio Capital, ha asserito qualcosa di diverso: “Che nel periodo del fascismo Mussolini abbia costruito tante cose, che sia stato introdotto il sistema delle pensioni è un’evidenza”.

Loading...

In occasione del giorno della memoria celebrato al Quirinale, Mattarella ha ricordato l’importanza di fare i conti con la storia e di non fare sconti al ventennio fascista, che ha condannato così:

“Il fascismo fu disumano e tentare di attribuirgli alcuni meriti e due soli errori è inaccettabile”.

Un’analisi esplicita e forte, tanto da creare persino dissensi. Primo tra tutti, a prendere le distanze, è stato il leader del Carroccio, che ha detto:

“Che sotto Benito Mussolini si siano fatte tante cose e si sia introdotto il sistema delle pensioni è negare l’evidenza, come mi sembra negare l’evidenza che le paludi siano state bonificate”.

Condannando le dittature e dichiarando il suo amore per le democrazie, ha invitato comunque a non nascondere quanto di positivo ci sia stato durante il Ventennio.*

Salvini è stato immediatamente inondato di accuse: “cialtrone” dal “becero revisionismo”, si legge a più riprese sul web.

Fonte:https://adessobasta.org/2018/01/26/salvini-si-scontra-con-mattarella-il-fascismo-fece-cose-buone-scoppia-la-bomba/

loading...
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *